Loading...

Castagnole senza Glutine: la Ricetta

castagnoleLe castagnole sono uno dei dolci tipici del Carnevale. Si tratta di piccole palline fritte, ottime da consumare sia calde che fredde, che sono però vietate ai celiaci, in quanto almeno nella ricetta tradizionale è contenuta farina che è di grano, e che quindi contiene glutine.

Per questo motivo abbiamo deciso di presentarvi una versione che utilizza solo farine per celiaci, per aiutarvi a preparare castagnole gluten free, che potrete portare in tavola sia per i vostri commensali celiaci che per i vostri commensali che invece non hanno alcun tipo di problema con il glutine.

Vediamo insieme come prepararle e come servirle.

Gli ingredienti

Per preparare le castagnole senza glutine avremo bisogno di:

  • 250 grammi di farina per dolci senza glutine;
  • 50 grammi di burro di buona qualità;
  • 2 uova di grandezza L, non fredde di frigorifero;
  • 1 bustina di aroma di vaniglia;
  • 1 cucchiaio di rum, possibilmente invecchiato e quindi dal gusto più corposo;
  • Limone grattugiato;
  • Un pizzico di sale;
  • 1 bustina di lievito per i dolci;
  • Zucchero per la guarnitura.

Si tratta di ingredienti molto comuni, che dovremmo avere già in casa. In caso contrario, andiamo al supermercato, procuriamoci tutto quello di cui abbiamo bisogno, per poi cominciare con la preparazione vera e propria.

La preparazione vera e propria

  1. Cominciamo con il prendere una ciotola piuttosto capiente, che utilizzeremo per inserire al suo interno la farina passata al setaccio, le uova, lo zucchero, il burro a temperatura ambiente, il sale, la vaniglia e la scorza di limone.
  2. Amalgamiamo bene tutti gli ingredienti, per poi aggiungere anche il cucchiaio di rum e il lievito.
  3. Una volta che avremo ottenuto un composto privo di grumi e piuttosto omogeneo, potremo smettere di mescolare.
  4. Nel frattempo mettiamo a scaldare l’olio di semi di buona qualità all’interno di un tegame e, quando sarà ben caldo, inseriamo delle palline composte della massa che abbiamo preparato, grandi al massimo come una nocciola, dato che durante la cottura aumenteranno considerevolmente di volume.
  5. Facciamole cuocere da tutti i lati, fino a quando saranno ben dorate, per poi tirarle via dall’olio, farle scolare su un po’ di carta assorbente e cospargerle di zucchero.
  6. Sono buonissime calde, ma qualcuno le preferisce anche fredde, da consumare anche il giorno dopo.
  7. Le nostre castagnole sono pronte e sono ottime per tutti, anche per chi non è celiaco. Da provare assolutamente, anche lontano dal Carnevale.

Articoli che ci piacciono

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Okceliachia.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons