Loading...

C’è il glutine nello zucchero di palma?

zucchero palma glutineLo zucchero di palma è un ingrediente che ha cominciato a fare capolino, con una certa insistenza, anche in Italia, paese dove la scena è completamente dominata ancora dallo zucchero tradizionale. Trattandosi di un alimento che non conosciamo, è più che lecito chiedersi se al suo interno sia  presente o meno glutine. 

Si tratta di una questione di fondamentale importanza per chi è celiaco e per questo motivo dovremo analizzare l’alimento prima di poter decidere se sia adatto o meno alla dieta di un celiaco.

Vediamo insieme se nello zucchero di palma c’è glutine oppure no.

Nello zucchero di palma non c’è glutine

La palma, a prescindere da quale specie si tratti, non contiene glutine. Non è un cereale e non è botanicamente affine ai cereali e nemmeno al frumento. Lo zucchero di palma si prepara estraendo il nettare dai fiori di questa pianta e non ci sono preoccupazioni in questo senso: dalle analisi chimiche emerge un quadro dove il glutine è assente anche in minime parti. Si tratta dunque di un prodotto che, almeno nella sua versione pura, è assolutamente adatto alla dieta di chi è celiaco. La storia però non può finire qui, dato che come sappiamo spesso anche alimenti che a rigor di logica e di scienza dovrebbero essere completamente liberi dal glutine, potrebbero essere pericolosi per chi è celiaco.

Occhio alle contaminazioni

Il problema principale che questo tipo di prodotto può incontrare è la contaminazione a livello industriale. Per il suo stoccaggio e per l’imballaggio potrebbero essere usate infatti macchine e depositi utilizzati anche per i prodotti a base di frumento, cosa che renderebbe lo zucchero di palma rischioso come un prodotto al frumento per chi è celiaco e dunque non può assumere glutine.

Per questo motivo il nostro consiglio è, al fine di evitare ogni tipo di problema, evitare il consumo di prodotti dall’origine incerta e che non siano analizzati in Italia prima della messa in commercio. Trattandosi di prodotti “nuovi”, potrebbero ancora mancare dal Prontuario AIC e potrebbero non avere la spiga barrata, simbolo universale dell’assenza di glutine.

Un prodotto di qualità, comunque, non dovrebbe contenere glutine. 

Articoli che ci piacciono

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Okceliachia.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons