Loading...

Celiachia: quali sono i sintomi negli adulti?

celiachia-adultiLa celiachia è l’intolleranza al glutine. Più approfonditamente, si tratta di una condizione in cui il soggetto presenta un’atrofia dei villi intestinali che dovrebbero essere aperti, come delle dita di una mano e in realtà non si presentano così.

Questa condizione non permette al soggetto di assorbire in maniera perfetta alcune sostanze nutritive come ad esempio il glutine, rendendolo sostanzialmente intollerante.

Quando compare

La celiachia colpisce qualsiasi fascia di età, nonostante sia spesso considerata come tipica dell’età infantile. Ancora più spesso, poi, non viene neanche presa in considerazione nei casi di persone adulte.

L’intolleranza può comparire sia in maniera acuta che meno, in qualsiasi momento della vita, soprattutto in seguito ad un evento molto stressante come ad esempio una gravidanza, un intervento chirurgico, ecc.

I sintomi negli adulti

Per quanto riguarda la sintomatologia nell’adulto, le manifestazioni cliniche sono davvero molto varie. Si può andare da un quadro classico di cattivo assorbimento con diarrea abbondante, perdita di peso e varie carenze nutritive. Altri soggetti, riportano spesso sintomi non legati all’apparto digerente. 

Nonostante questi siano sintomi cronici localizzati altrove rispetto ai villi intestinali, non sono da scartare come campanello d’allarme nei confronti della celiachia. Ad ogni modo i sintomi più diffusi sono la presenza di crampi, debolezza muscolare, formicolii, emorragie, gonfiore alle caviglie, dolori alle ossa, indebolimento delle ossa con conseguente aumento del rischio di frattura, alterazioni cutanee, afte, disturbi psichici e sempre più spesso è facile trovare l’anemia da carenza di ferro.

Quando non ci sono sintomi

Nonostante ciò, esistono dei soggetti che non lamentano sintomi. Questo avviene nel caso in cui c’è una soglia del dolore alta da parte del soggetto o semplicemente i sintomi non sono così intensi da richiedere l’intervento di un medico. In questi casi si può scoprire la celiachia solo se in famiglia c’è una persona che ne soffre già.

Questi piccoli sintomi, uniti al fattore familiare, dovrebbero far pensare che potrebbe esserci un collegamento. Oltre a queste, non è raro che malattie come diabete, artrite, epatite, alterazioni della tiroide, siano associate alla celiachia.

Articoli che ci piacciono

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Okceliachia.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons