Loading...

Frittura di calamari senza glutine: la ricetta

frittura calamariImpossibile resistere alla frittura di calamari appena uscita dall’olio bollente. Nella ricetta di oggi vogliamo occuparci proprio di questa deliziosa pietanza, ma utilizzando ingredienti senza glutine.

Per ottenere una frittura perfetta, bisogna seguire delle semplici regole. La prima importantissima è quella di asciugare perfettamente i calamari prima di infarinarli utilizzando un canovaccio pulito.

Una volta tuffati nell’olio, bisogna lasciarli sommersi solo fino a quando saranno leggermente dorati senza eccedere con la cottura perché diventerebbero duri ed immangiabili. Bisognerà poi scolarli perfettamente e lasciali per qualche minuto sulla carta assorbente in modo che perdano l’olio in eccesso.

In questa ricetta indico di friggere nell’olio di semi di mais e non nell’olio di oliva come vogliono alcuni chef perché trovo che il fritto risulta più leggero.

Ingredienti

  • 500 g di calamari;
  • 250 g mix di farina per pane senza glutine;
  • 1 litro di olio di semi di mais.

Preparazione

Iniziamo questa deliziosa preparazione occupandoci, in modo accurato, della pulizia dei calamari. Con un movimento deciso, stacchiamo la testa dalla sacca in modo da eliminare le interiora. Passiamo la sacca sotto l’acqua corrente per togliere la pelle in modo più semplice, poi sciacquiamola per bene eliminando perfettamente tutti i residui di interiora. Tagliamo la sacca a rondelle spesse 2 centimetri e teniamole a scolare in un colapasta.

Ora occupiamoci della testa aiutandoci con un paio di forbici da cucina. Togliamo il becco che si trova al centro dei tentacoli e poi gli occhi. Sciacquiamo e mettiamoli insieme alle rondelle. A questo punto prepariamoci per la frittura.

In una ciotola abbastanza grande versiamo la farina e, in una padella, abbondante olio di semi poi mettiamolo a scaldare in un fornello a fiamma vivace. Appena avrà raggiunto la temperatura giusta per friggere, aggiungiamo i calamari dopo averli asciugati e infarinati per bene. Lasciamoli dorare per qualche minuto facendo attenzione agli schizzi di olio.

Ora possiamo toglierli dall’olio con una schiumarola e metterli a scolare in un piatto ricoperto di carta assorbente. Spolveriamoli con un pizzico di sale e serviamoli ancora bollenti accompagnati da spicchi di limone.

Articoli che ci piacciono

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Okceliachia.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons