Loading...

Intolleranza al Glutine

L’intolleranza al glutine, da non confondersi con la celiachia vera e propria, è un disturbo che colpisce un discreto di numero nel nostro paese. Non si tratta di una comune allergia, dato che i suoi effetti si manifestano in genere esclusivamente a carico dell’intestino.

Le differenze tra intolleranza al glutine e celiachia

Sebbene i sintomi, come vedremo tra poco, siano praticamente identici, esiste una differenza sottile ma importante tra intolleranza al glutine e celiachia. Nel primo caso infatti è coinvolta solo la risposta immunitaria del nostro corpo. Questo vuol dire che di fronte alla presenza di glutine, il nostro corpo risponde con una procedura codificata che è molto simile a quella che si ha in caso di malattia, infezione batteria, virale oppure di allergia. Nel secondo caso, oltre alle reazioni di tipo immunitario, siamo in presenza anche di reazioni di tipo adattivo, e proprio per questo motivo la celiachia, al contrario della più comune intolleranza, è in grado di causare danni permanenti all’intestino e al tratto digestivo**.

I sintomi dell’intolleranza al glutine

I sintomi della celiachia e dell’intolleranza al glutine sono praticamente identici:

  • Dolori all’addome
  • Gonfiore all’addome
  • Nausea frequente
  • Sensazione di spossatezza
  • Anemia
  • Amenorrea, ovvero assenza di mestruazioni
  • Problemi relativi alla crescita nei bambini

Se uno o più di questi sintomi dovesse presentarsi successivamente all’assunzione di alimenti che contengono glutine, si rende necessario procedere con i test che saranno in grado di stabilire se è presente celiachia, intolleranza al glutine oppure semplice sensibilità.

Quali test per capire se si è intolleranti o meno

I test ai quali dobbiamo sottoporci per capire se siamo o meno intolleranti al glutine sono esami del sangue dove viene controllata la presenza di determinati anticorpi, che vengono prodotti dal nostro corpo esclusivamente in presenza di intolleranza al glutine.

Successivamente agli esami del sangue e nel caso in cui ci fosse esito positivo, sarà necessaria una biopsia dell’intestino tenue, unico test in grado di stabilire con certezza la gravità della situazione.

Esiste una cura?

Purtroppo al momento non esiste una cura di tipo farmacologico per superare l’intolleranza al glutine. L’unica via disponibile è quella di eliminare completamente gli alimenti che contengono glutine dalla nostra dieta. Si tratta di qualcosa che potrebbe apparire impegnativo, ma che grazie alla ricerca moderna è diventato piuttosto semplice.

Si può vivere senza problemi anche se si è intolleranti al glutine?

Oggi sono in commercio tantissimi prodotti che permettono a chi soffre di questa intolleranza di vivere mangiando tutto quello che mangiano gli altri.

Ci sono farine speciali per biscotti e pizza, per pane e grissini. C’è la pasta secca che non contiene glutine e ci sono succedanei di praticamente tutti i prodotti che, normalmente, conterrebbero glutine. Anche i ristoranti hanno finalmente cominciato ad interessarsi delle necessità degli intolleranti al glutine e dei celiaci, e sono ormai davvero poche le attività che non hanno a disposizione almeno un menù per chi soffre di questi problemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Okceliachia.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons