Loading...

Savoiardi senza glutine: la ricetta

savoiardi senza glutineI savoiardi sono oramai diventati un cult della pasticceria e sono conosciuti soprattutto per il tiramisù dove vengono aggiunti intrisi di caffè.

Nella ricetta che segue vogliamo realizzarli senza glutine, semplicemente sostituendo alla farina di frumento quella di riso e la fecola di patate in parti uguali. Il risultato è veramente sorprendente, soprattutto per la leggerezza che i savoiardi acquisiranno dopo la cottura.

Procediamo.

Ingredienti

  • 7 uova;
  • 120 g di farina di riso;
  • 120 g di fecola di patate;
  • 230 g di zucchero;
  • 1 pizzico di sale;
  • Zucchero a velo per decorare;
  • 1 bustina di vanillina.

Preparazione

Separiamo i tuorli dagli albumi e mettiamoli in due ciotole differenti. Aggiungiamo agli albumi i 2/3 dello zucchero e iniziamo a montarli. Per rendere l’operazione più semplice e veloce, possiamo utilizzare una frusta da cucina. Lavoriamo il composto per almeno 10 minuti consecutivi fino a farli diventare molto soffici e spumosi. Vi accorgerete che abbiamo ottenuto la consistenza giusta quando i tuorli cambieranno di colore e diventeranno di un giallo più tenue e delicato.

Setacciamo le due farine con la vanillina e iniziamo ad inserirle nel composto poco per volta, mescolando delicatamente. Aggiungiamo un pizzico di sale agli albumi e, sempre aiutandoci con le fruste perfettamente lavate ed asciugate, montiamoli fino a quando non saranno molto compatti. Aggiungiamo il resto dello zucchero e continuiamo a lavorarli.

E’ il momento di unire le due preparazioni procedendo con attenzione per non sgonfiare i chiari dell’uovo montati a neve. Amalgamiamoli usando una spatola di silicone, facendo movimenti dall’alto in basso, con molta cura. Ora foderiamo una placca da forno con della carta oleata e mettiamo l’impasto appena preparato dentro una sac -à- poche con il beccuccio liscio. Facciamo scorrere l’impasto e formiamo i biscotti.

Inforniamo la placca e lasciamo cuocere i savoiardi per 12/14 minuti a 180° fino a quando non saranno leggermente dorati in superficie. Una volta cotti, lasciamoli raffreddare completamente, poi stacchiamoli dalla carta oleata e riponiamoli in un contenitore a chiusura ermetica in modo da mantenerli freschi e friabili.

Articoli che ci piacciono

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Okceliachia.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons