Loading...

I risotti pronti contengono glutine?

risotto prontoNon tutti hanno il tempo, le capacità o la voglia di cucinare ed è proprio a questo che dobbiamo l’estrema popolarità dei risotti pronti in busta, prodotti essiccati che sono ormai venduti da tantissime marche.

Si era partiti con quelli Knorr, che modificarono una procedura usata all’estero per altri tipi di prodotti, così da ottenere un risotto tutto sommato buono. Oggi qualunque marca della grande distribuzione propone la sua versione, anche tra i grandi gruppi del riso.

Ma che dire di questo prodotto in relazione alla celiachia? È presente al suo interno glutine? Oppure no? Si tratta, per intenderci, di prodotti sicuri per il consumo da parte di chi non può proprio toccare il glutine?

Vediamolo insieme.

Nel risotto standard non c’è glutine

Il risotto preparato fresco, a meno che non abbia al suo interno addensanti o altri reagenti a base di amidi che potrebbero contenere glutine, è assolutamente sicuro per il consumo da parte dei celiaci.

La digressione di oggi però riguarda non un risotto standard, ma un prodotto che appunto è stato trattato con diversi reagenti e poi essiccato.

In realtà governa il caos

Per quanto riguarda i nostri risotti pronti in busta, essiccati, non c’è molto da poter dire in via generale. Sono infatti dei prodotti che utilizzano ingredienti molto diversi tra loro e che non possono essere considerati generalmente sicuri per il consumo.

In aggiunta, dato che la composizione di questi preparati cambia in continuazione, sarebbe anche inutile riportarvi quella che è la situazione nel momento in cui vi scriviamo.

Nel dubbio, meglio evitare

Le alternative che abbiamo davanti sono sostanzialmente due:

  • Possiamo controllare che ci sia la spiga barrata, simbolo universale dell’assenza di glutine oppure contattare l’azienda produttrice per chiedere ragguagli sulla presenza o meno di glutine nel prodotto;
  • La seconda alternativa è invece leggermente più radicale: vuol dire evitare di consumare questi prodotti in quanto potenzialmente dannosi per il nostro organismo se siamo celiaci.

La scelta sta ovviamente a voi, anche se ci preme ricordarvi che si tratta di una categoria di alimenti piuttosto rischiosa e che dovrebbe, dunque, essere presa con le proverbiali pinze.

Articoli che ci piacciono

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Okceliachia.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons